L’autismo è parte di questo mondo, non è un mondo a parte

12 aprile 2018 - #sfidAutismo18 a Teulada

Giovedì 12 aprile si è conclusa a Teulada la seconda delle due giornate organizzate dall’Istituto «Cossu» per la sensibilizzazione sull’autismo. Grazie a tutti coloro che hanno collaborato per rendere possibile questa giornata dedicata al rispetto di ogni diversità.

Insieme ai bambini dell’infanzia e della primaria abbiamo partecipato anche noi alunni della Scuola secondaria di primo grado. L’appuntamento per tutti – alunni, insegnanti e genitori – era in piazza Enrico Berlinguer per poi raggiungere in corteo piazza Emilio Lussu. Siamo stati veramente felici di trascorrere insieme una giornata speciale.

Per l’occasione abbiamo indossato magliette bianche preparate da noi con il logo della scuola: l’impronta blu della nostra mano con al centro un cuore in segno di amore, solidarietà, amicizia. Abbiamo preparato anche uno striscione con la scritta «L’autismo è parte di questo mondo, non è un mondo a parte». Lo abbiamo realizzato con le lettere a forma di puzzle perché ognuno di noi è composto da pezzi tutti diversi: se nella nostra vita manca un pezzo, con l’aiuto degli altri quel pezzo può essere ritrovato e potremo così completare il puzzle della nostra esistenza.

Durante la manifestazione abbiamo cantato, recitato poesie e letto testi. Abbiamo fatto tanto chiasso ma abbiamo anche ascoltato, rimanendo particolarmente colpiti dai racconti personali di alcuni genitori. Da queste testimonianze abbiamo capito che l’autismo non va considerato una malattia ma un modo diverso di vivere, e il nostro compito è quello di entrare a far parte del mondo di quelle persone speciali.

«C’era una volta un castello in cui vivevano felici un principe e una principessa»… Grazie di cuore ai genitori: la loro coraggiosa testimonianza ha esortato le famiglie a non aver paura di scorgere nei propri figli difficoltà e fragilità, delle quali «non bisogna avere vergogna».

Ascoltando la loro fiaba tutti noi, adulti e bambini, abbiamo capito quanta forza e quanta speranza occorrano per accompagnare nel loro percorso di vita bambini speciali, particolarmente sensibili e con un gran bisogno di accoglienza e di amore.

Grazie alla loro testimonianza abbiamo compreso quanto è importante il contributo di ciascuno di noi affinché quella fiaba diventi realtà. Al termine della giornata ci resta un impegno: continuare ad agire in modo che momenti come questi diventino pratica quotidiana di reale inclusione.

12 aprile 2018 - #sfidAutismo18 a Teulada

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *